Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

1Password per Linux è un'applicazione che avrei voluto scrivere io

1Password per Linux

Tempo fa ho fatto una revisione dei software per il management delle credenziali e ho deciso di passare da Enpass a Bitwarden. Uno dei motivi per cui non ho valutato 1Password come un sostituto potenziale è stata soprattutto la mancanza di una vera applicazione per Linux, oltre il fatto che avevo la possibilità di adottare un software il cui stack fosse completamente open source.

Open source a parte però ho visto in questi giorni che è disponibile una prima versione, limitata nelle feature ma non nell’animo, di 1Password per Linux, scritta “from scratch” e che ha una caratteristica importante: il frontend è fatto completamente con componenti React (quindi JavaScript), mentre il backend dell’applicazione è scritto per intero in Rust, uno dei linguaggi che sono più contento di aver approfondito negli anni, anche se per la maggior parte ho scritto di Elixir 😅

Una lista di feature direttamente dall’annuncio originale:

  • Simple and secure installs using apt and dnf packager managers 📦
  • Automatic Dark Mode selection based on your GTK theme 🌓
  • Open network locations (FTP, SSH, SMB) 🌍
  • Tiling window manager support and descriptive window titles 🏠
  • Unlock with your Linux user account, including biometrics ☝️
  • System tray icon for staying unlocked while closed 📌
  • X11 clipboard integration and clearing ✂️
  • Keyboard shortcuts ⌨️
  • Data export ✈️
  • Unlock multiple accounts with different passwords 🔐
  • Create collections to organize data across accounts and vaults 🎯

Insomma, mi dispiace che tutto questo non sia open source perché vorrei veramente tanto sapere come hanno fatto gli sviluppatori a infilare una UI JavaScript dentro un’applicazione desktop Rust, che tipo di runtime hanno usato e che tipo di problemi hanno incontrato. Però tanti complimenti per le tecnologie scelte :-)

comments powered by Disqus