Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

Truffe via Google Calendar, pessimismo e fastidio

Ne hanno già parlato ampiamente tanti blogger, su tutti voglio citare Aldo:

Questa mattina ho ricevuto un invito tramite Google Calendar a partecipare a un “evento” in cui avrei vinto un iPhone. L’invito era ripetuto per 5 giorni, dal 23 al 27 agosto. Ovviamente l’invito conteneva un link.

A quanto pare, l’orbe terracqueo ha scoperto che se invii una email con un invito a un evento su Google Calendar, quell’evento viene subito aggiunto al calendario con tanto di notifiche ricorrenti su partecipazioni, accettazioni e quant’altro. E gli spammer hanno capito che era terreno fertile.

Ne sono molto infastidito: è una feature che usavo da anni, e pare che l’unico modo per scongiurare l’eventualità che questo tipo di evento ricapiti sia disabilitare la possibilità che GMail faccia questa cosa. Sempre dal post di Aldo:

È possibile evitare del tutto questa truffa, cambiando due impostazioni generali di Google Calendar, che sono attive di default. Basta disattivare in “Impostazioni generali” > “Impostazioni evento” > “Aggiungi automaticamente gli inviti”, mettendolo su “No, mostra solo gli inviti a cui ho risposto”, mentre, poco più sotto, in “Opzioni di visualizzazione” disattivare “Mostra eventi rifiutati”.

Io però sono estremamente contrariato: semplicemente vorrei che Google disabilitasse questo tipo di comportamento per le email marcate come spam. Altrimenti si viene condannati a smettere di usare qualcosa di comodo, semplicemente per via di uno scriteriato abuso da parte di qualcun altro.

comments powered by Disqus