Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

Il furore della felpetta, da Palestrina a New York

In questi giorni ha fatto parecchio scalpore Mark Zuckerberg che in barba a qualsiasi etichetta imposta si è presentato a New York in felpa, bel bello coi suoi milioni(ardi?) di dollari e la solita aria da chi sente di avere almeno un po' di mondo in mano. E devo dire che a me ha fatto una buona impressione - non tanto per qualche falsa impressione che hanno avuto i giornalisti; c'è infatti chi ha detto che volesse forzatamente sdoganare il mito del "giacca e cravatta". Sono stato convinto dall'atto perchè è stato spontaneo, perchè dietro quella felpa c'era solo lui e non intenzioni fantasmagoriche subodorate da chissà chi.

Mark Zuckerberg

Eccolo dunque, il buon Mark, che presenta il suo prodotto a una folla stupita indossando solo un paio di jeans, delle scarpe da ginnastica e la famigerata felpa. Lo sento molto amico in questo: ancora mi ricordo il mio professore di filosofia, che a meno di un mese dall'esame di maturità (mi ricordo che per la tesina misi su un brainstorming online meraviglioso, vi linko anche il post relativo) mi disse "ma non ce l'hai 'na camicia?" - e mi viene in mente con ancora più vigore la risposta che diedi: "Prof, devono giudicare il mio lavoro, non i miei gusti nel vestire".

Il giorno dell'esame andai con una maglia a maniche corte, un paio di jeans non acquistati per l'occasione, scarpe da ginnastica. Mi ero solo aggiustato i capelli, ecco. Davanti alla commissione feci un figurone per la tecnicità della tesina: a quanto pare il mio non essere vestito a modino non ha costituito nemmeno un piccolo impedimento ai professori, per far si che apprezzassero il mio lavoro (del quale ancora ringrazio Piplos e Davide aka Scimmia, per le consulenze :D) e ciascuno di loro richiedesse una copia da portare a casa.

Adesso sto qua, al PC, universitario con anche un lavoro e parecchi progetti in ballo, e posso dire con fierezza nonchè un pizzico di spocchia che si, quasi ventidue anni e non ho mai portato una camicia, né una giacca, né una cravatta. Vai Mark, porta il culto della felpetta anche a Wall Street e fai capire a tutti quei parrucconi che magari, prima di guardare come ci si veste, dovrebbero imparare a giudicare le idee di successo.

Photo courtesy of Robert Scoble

comments powered by Disqus