Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

Non ci serve la Silicon Valley

Leggo su TechEconomy: "Nasce a Genova la Silicon Valley italiana" - il tutto ovviamente debitamente virgolettato. Una notizia riportata bene, con tutti i crismi, che però mi ha colpito per questo attaccamento al termine, quello della Silicon Valley, che ormai sembra essere diventato nell'ambito degli innovatori e delle startup un po' quello che "strage" è diventato per i giornalisti sciacalli. La corsa all'apparenza più che alla sostanza, ha svuotato ciò in cui confidavamo riempiendolo di sola fuffa, per certi versi. È così che quando vedo Ericsson ergere la sua nuova sede nel genovese, proclamando la sua centralità, in un prossimo futuro, nel campo dell'innovazione, rimango perplesso.

Startup school

Ci serve veramente un posto in cui accentrare le nostre idee? "Noi" startupper abbiamo veramente bisogno di un hub fisico e non metafisico attraverso il quale far fluire il nostro business e le nostre capacità di networking? Non penso. Anche perché, a conti fatti, la Silicon Valley è un posto bello grande e con quei kilometri quadrati di spazio, ci sarebbero i presupposti per trasformare, spazialmente parlando, tutta l'Italia intera in una sorta di Silicon Valley. Ma prima del nome, quel nome che rincorriamo e che forse faremmo bene invece a guardare con occhio critico, ci servono persone. Ci servono coloro che sappiano pensare nel modo giusto, e che non abbiano paura di investire. Ci serve una clientela capace di comprendere le capacità del nostro piano d'impresa, e dei servizi che offriamo. Persone. Non luoghi. Non palazzi di vetro, o inutili proclami.

In Italia le cose si possono fare, non mancano gli esempi. Anche nelle università vari bandi permettono di ottenere finanziamenti; magari la strada sarà più difficile. Ma sta agli uomini che popolano il Paese cambiare tutto questo, fare si che trasformare la propria passione in qualche cosa che generi reddito non sia più qualcosa di così arduo, bensì quasi facile, facile come aprire una saracinesca nella Silicon Valley.

Photo courtesy of Robert Scoble

comments powered by Disqus