Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

Elixir: Phoenix Framework 1.4 in arrivo

Sto diventando monotematico, me ne rendo conto, ma allo stesso tempo l’ecosistema di Elixir mi affascina a un livello inconcepibile. Sono già un po’ di giorni che tengo d’occhio le Pull Request che mancano perché Phoenix Framework 1.4 venga rilasciato, e mi sono accorto che piano piano i lavori stanno giungendo a una conclusione. Quanto ci piace questo? Tantissimo, perché ci sono un paio di cosette veramente gustose.

La prima è che finalmente è stato sostituito Brunch con Webpack per quanto riguarda il bundling degli asset. Questo non interesserà tanto gli sviluppatori backend, viceversa facendo io il frontendista di lavoro ho avuto modo di vedere come Webpack sia ormai lo standard de facto per il packaging del proprio JavaScript, e mi fa piacere che Phoenix si sia adeguato a questo trend. I motivi che ci sono dietro sono essenzialmente due:

La seconda novità di rilievo è che mentre Phoenix fino alla versione 1.3 ha utilizzato Cowboy (il più famoso webserver Erlang) alla sua prima release stabile, Phoenix 1.4 si basa interamente su Cowboy 2. Il motivo per cui questo è una figata lo potete leggere direttamente nell’annuncio di rilascio di Cowboy 2, ma essenzialmente ai miei occhi risalta una cosa: HTTP/2!

Per il resto, ragazzi, c’è ancora un sacco di roba sotto il cofano che però a me interessa relativamente. Ci sono tantissimi cambiamenti soprattutto rispetto ai transport e a come i Socket di Phoenix interagiscono coi transport. Accanto a questo troviamo bugfix e deprecation a pioggia che però potete leggervi nel changelog ufficiale, il quale viene aggiornato man mano che vengono smarcate le voci della lista delle cose che mancano.

Che altro dire? Ricordatevi di usare sempre le forbici dalla punta arrotondata così non vi fate male.

comments powered by Disqus