Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

Hangouts è appena diventato un competitor di Slack

Using Google Hangouts is often about videoconferencing, but it’s also about collaboration in many different forms. Over the past few years, the company has evolved its strategy to one centered around team productivity and chat.

E così comincia la transizione verso un nuovo tipo di terreno, assolutamente fertile, sul quale Hangouts si innesta e va a diventare un competitor diretto di Slack.

Il guaio è che mentre l’applicazione di Google per quanto riguarda la conversazione scritta è in mezzo al guado da un bel po’ mancando occasioni e fallendo l’affermazione come tool di collaborazione di massa, altri hanno saputo mettersi in risalto in maniera più significante.

Per esempio Slack, che ormai è il centro della comunicazione di parecchie community, di un sacco di aziende, e in generale di tutte quelle organizzazioni che preferiscono centralizzare il lavoro nello stesso posto in cui avviene tutta la comunicazione interna.

Microsoft con Teams ha provato ad imporsi su questo terreno, avendo già un bel bacino di clienti Office, ma pare che non stia funzionando. La traction di Slack aumenta, e vedremo cosa sarà capace di tirare fuori Google oltre qualche bot e qualche caratteristica aggiuntiva.

comments powered by Disqus