Alessio Biancalana Grab The Blaster di Alessio Biancalana

Nightly Rust is the only Rust

Rust mi sembra un progetto interessante, tra tutti i linguaggi uno di quelli francamente fascinosi dal punto di vista “hipster” (keyword and co.), e dal punto di vista delle prestazioni. Oltretutto sulla carta sembra non voler esattamente prendere il posto di Go, anche se sicuramente in alcuni ambiti compete molto con il linguaggio di Google.

Questo piccolo racconto di Karol Kuczmarski però (nonostante l’autore cerchi di farla passare come una figata) mi scoraggia un pochettino: esattamente come Python 2 VS Python 3 nella stragrande maggioranza della distribuzione software (e dicotomie similari), il channel Nightly di Rust è decisamente diverso dalla sua controparte stabile, e addirittura parecchi framework ne richiedono l’utilizzo esclusivo.

In fact, nightly Rust is essentially its own language.

Nemmeno arrivato ad un grado di maturità stabile, Rust già soffre di queste problematiche. Il fatto che alcuni switch non possano essere stabilizzati di per sé, di fatto a mio modo di vedere si trasforma in una falla di design.

comments powered by Disqus